Telefono e Fax
Tel: 0172425634 Fax: 0172439098

Rottamazione-Ter: cosa succede dopo aver presentato la dichiarazione di adesione

Mercoledì 08/05/2019, a cura di AteneoWeb S.r.l.


L'Agenzia delle Entrate spiega nel dettaglio i passaggi da seguire dopo aver presentato la dichiarazione di adesione alla "rottamazione-ter", prevista dall'articolo 3 del decreto legge 119/2018. Il provvedimento permette di pagare l'importo del debito senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora.

Ecco i passaggi previsti dalla legge:

1. Entro il 30 giugno 2019 l'Agenzia delle Entrate-Riscossione invia al contribuente una "Comunicazione":
  • di accoglimento della domanda contenente l'ammontare complessivo delle somme dovute ai fini della Definizione agevolata 2018, la scadenza delle eventuali rate e i relativi bollettini di pagamento;
  • di eventuale diniego con l'evidenza delle motivazioni per le quali non è stata accolta la richiesta di Definizione agevolata.


In base alla scelta effettuata dal contribuente il debito potrà essere estinto in un'unica soluzione entro il 31 luglio 2019, oppure, se si è scelto il pagamento dilazionato:
  • fino a un massimo di 18 rate consecutive (5 anni):
    • le prime due rate scadono il 31 luglio e 30 novembre 2019;
    • le restanti sedici rate, ripartite nei successivi 4 anni, andranno saldate il 28 febbraio, 31 maggio, 31 luglio e 30 novembre di ciascun anno fino al 2023.

  • fino a un massimo di 10 rate consecutive di pari importo (3 anni), nel caso in cui per gli stessi carichi sia stata già richiesta la "rottamazione-bis", ma non risultino pagate, entro il 7 dicembre 2018, le rate di luglio, settembre e ottobre 2018:
    • le prime due rate scadono il 31 luglio e il 30 novembre 2019;
      le restanti otto andranno saldate il 28 febbraio, il 31 maggio, 31 luglio e 30 novembre degli anni 2020 e 2021.


2. Dopo la presentazione della dichiarazione di adesione Agenzia delle entrate-Riscossione, limitatamente ai "debiti definibili":

- non darà seguito alle procedure esecutive già avviate, salvo che non abbia avuto luogo il primo incanto con esito positivo;
- non avvierà nuove procedure cautelari o esecutive, mentre resteranno attivi i fermi amministrativi e le ipoteche già iscritti alla data di presentazione della domanda.

3. A seguito della presentazione della dichiarazione di adesione saranno sospesi i termini di prescrizione e decadenza dei carichi inseriti nella domanda e gli obblighi di pagamento derivanti da precedenti rateizzazioni.

Fonte: https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it
Le ultime news
Oggi
Garantire scambi equi e trasparenti attraverso un ambiente web affidabile, un sistema di gestione dei...
 
Oggi
Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso disponibili sul proprio portale una serie di risposte alle...
 
Oggi
Rispetto al primo trimestre del 2019 si registra un aumento dell'occupazione dello 0,6% rispetto al...
 
Oggi
L'articolo 7 decreto-legge 3 settembre 2019, n. 101 ha apportato modifiche all'articolo 4 sexies del...
 
Ieri
Il Cert-PA ha rilevato tentativi di frode informatica effettuati via PEC ai danni di professionisti e...
 
Ieri
Sono stati pubblicati, sulla Gazzetta Ufficiale n. 215 del 13 settembre 2019, tre decreti del Ministero...
 
Ieri
E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 197 del 23 agosto 2019, il decreto del Ministro dell'Interno...
 
altre notizie »
 

Studio Bertola di Bertola Giovanni e Bertola Federico

Piazza C.Alberto, 27 - 12042 Bra (CN)

Tel: 0172425634 - Fax: 0172439098

Email: info@studiobertola.it

P.IVA: 03522130040

Pagina Facebook Pagina Linkedin
Fotografia Gabriele Capra