Telefono e Fax
Tel: 0172425634 Fax: 0172439098

Autotrasportatori - Fissato l'importo del contributo di iscrizione all'Albo per l'anno 2019 - Pagamento entro il 31 dicembre 2018

Venerdì 09/11/2018, a cura di TuttoCamere.it


Con delibera n. 3/2018 del 24 ottobre 2018 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 254 del 31 ottobre 2018), il Presidente del Comitato centrale per l'Albo nazionale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l'autotrasporto di cose per conto di terzi ha confermato, per l'anno 2019, l'importo del contributo di iscrizione all'Albo nazionale degli autotrasportatori nella misura stabilita per l'anno 2018.

A decorrere dal 1° novembre ed entro il 31 dicembre 2018, le imprese iscritte all'Albo nazionale degli autotrasportatori, alla data del 31 dicembre 2018, dovranno corrispondere, per l'annualità 2019, la quota prevista dall'art. 63 della legge 6 giugno 1974, n. 298 e dall'art. 9, comma 2, lett. d) del decreto legislativo 21 novembre 2005, n. 284 , nella misura così determinata:

a) da una quota fissa di iscrizione dovuta da tutte le imprese comunque iscritte all'albo: euro 30,00.

b) da una ulteriore quota, in aggiunta a quella precedente, dovuta da ogni impresa in relazione alla dimensione numerica del proprio parco veicolare, qualunque sia la massa dei veicoli con cui esercitano l'attività di autotrasporto:


- di euro 5,16: per le imprese con un numero di veicoli da 2 a 5;
- di euro 10,33: per le imprese con un numero di veicoli da 6 a 10;
- di euro 25,82: per le imprese con un numero di veicoli da 11 a 50;
- di euro 103,29: per le imprese con un numero di veicoli da 51 a 100;
- di euro 258,23: per le imprese con un numero di veicoli da 101 a 200;
- di euro 516,23: per le imprese con un numero di veicoli superiore a 200.


c) Da una ulteriore quota, in aggiunta a quelle precedenti, dovuta dall'Impresa per ogni veicolo di

massa complessiva superiore a 6.000 chilogrammi di cui la stessa è titolare:

- di euro 5,16: per ogni veicolo, dotato di capacità di carico complessiva, da 6001 a 11.500 chilogrammi, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile da 6001 a 11.500 chilogrammi:
- di euro 7,75: per ogni veicolo, dotato di capacità di carico complessiva, da 11.501 a 26.000 chilogrammi, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile da 11.501 a 26.000 chilogrammi;
- di euro 10,33: per ogni veicolo, dotato di capacità di carico complessiva oltre 26.000 chilogrammi, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile oltre 26.000 chilogrammi.

Il versamento della quota deve essere effettuato con le seguenti modalità alternative:
  1. a decorrere dal 5 novembre 2018 (come negli anni precedenti), direttamente on-line, attraverso l'apposita funzione informatica ove sarà possibile pagare tramite carta di credito Visa, Mastercard, carta prepagata PostePay o Poste Pay Impresa, conto corrente BancoPosta on-line;
  2. a decorrere dal 3 dicembre 2018, tramite bollettino postale cartaceo precompi lato, generato automaticamente dalla funzione informatica con l'importo dovuto, che l'impresa iscritta dovrà stampare e pagare presso un qualsiasi ufficio postale.


Entrambe le modalità sono attivabili nella apposita sezione «Pagamento Quote» presente sul Portale dell'Albo nazionale degli autotrasportatori per l'importo ivi visualizzabile relativo all'anno 2019 o ad eventuali annualità pregresse non corrisposte, da accreditarsi sul conto n. 34171009, intestato al Comitato centrale e seguendo le istruzioni in esso reperibili:

Qualora il versamento non venga effettuato entro il termine fissato, l'iscrizione all'Albo sarà sospesa.

Per scaricare il testo della delibera clicca qui.
Per accedere al servizio di pagamento clicca qui.

Fonte: https://www.tuttocamere.it
Le ultime news
Oggi 05:00
Il Ministero dello sviluppo economico, con la Circolare n. 3711/C del 2 gennaio 2019, risponde, in particolare,...
 
Oggi 05:00
La sezione specializzata in materia di impresa del Tribunale di Milano ha predisposto, a seguito di riunioni...
 
Oggi 05:00
Con il Decreto del Ministero dell'interno 21 dicembre 2018, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 3...
 
Oggi 05:00
Il Ministero dello Sviluppo Economico, in data 18 gennaio 2019, ha aggiornato le domande più frequenti...
 
Oggi 05:00
L'Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL), con la Circolare n. 2/2019 del 14 gennaio 2019, ha fornito...
 
Ieri
Con la Risoluzione n. 6/E del 17 gennaio 2019 l'Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo...
 
Ieri
E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 14 del 17-01-2019 il Decreto 21 dicembre 2018 con il...
 
Ieri
Con i Provvedimento dal 15 gennaio 2019 l'Agenzia delle Entrate ha approvato il modello IVA 74 bis (e...
 
Lunedì 21/01
I commi da 954 a 957 prevedono che, fino al riordino della materia, gli impianti di biogas fino a 300...
 
Lunedì 21/01
Al comma 1070 dell'articolo 1, con l'aggiunta dell'art. 2-bis al D.Lgs. n. 38 del 28 febbraio 2005 (recante...
 
Lunedì 21/01
La Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, in una scheda di sintesi contenuta nell'approfondimento del...
 
altre notizie »
 

Studio Bertola di Bertola Giovanni e Bertola Federico

Piazza C.Alberto, 27 - 12042 Bra (CN)

Tel: 0172425634 - Fax: 0172439098

Email: info@studiobertola.it

P.IVA: 03522130040

Pagina Facebook Pagina Google Plus Pagina Linkedin
Fotografia Gabriele Capra